COSA SI PUO’ FARE PER NON ANDARE IN ACIDOSI METABOLICA?

1)è’necessario aumentare il consumo di alimenti ricchi di fito-estrogeni come cereali integrali,legumi,cavoli,frutti di bosco e noci.

2)ridurre il consumo di zuccheri

3)usare come coadiuvante l’olio extra-vergine d’oliva,olio di lino ed olio di girasoli spremuto a freddo.

4)assicurare l’apporto di nutrienti

5)aumentare il consumo di ortaggi

(CONSULTARE IL MEDICO)

L’ORGANISMO HA DEI SISTEMI PROPRI DI COMPENSAZIONE DELL’ACIDOSI?

Questi sono i sistemi dell’organismo per compensare un’eventuale acidosi:

-scambiando in continuazione ossigeno ed anidride carbonica si
eliminano gli acidi volatili o gli acidi deboli,dando origine ad
acqua ed anidride carbonica che è eliminata ad ogni atto respiratorio

-il sistema renale:ad azione lenta ma più completa.I reni controllano
l’equilibrio acido-basico con un meccanismo complesso.

-bicarbonati

-fosfati

-proteine plasmatiche

-emoglobina ed ossiemoglobina

(CONSULTARE IL MEDICO)

COS’E’ L’ACIDOSI METABOLICA?

L’acidosi metabolica è di due tipi:
1)l’acidosi metabolica grave è una forte riduzione del ph del sangue,associata
malattie auto-immuni,degenerative e neoplastiche.
2)l’acidosi metabolica latente o cronica che si associa ad una modesta ridu-
zione del ph nel sangue può ledere il sistema nervoso centrale i cui sintomi
sono:confusione mentale,cefalea,sonnolenza,tachicardia ed aritmie,dispnea,
tosse,asma,infezioni recidivanti,vomito,nausea,crampi e mialgia.(CONSULTARE
IL MEDICO)

QUALE PUO’ESSERE IL REGIME ALIMENTARE CHE PUO’FARMI PERDERE PESO?

Un regime alimentare equilibrato risponde a dieci precise regole:

1)scegliere gli alimenti in modo da tenere sotto controllo
il picco glicemico,insulinemico e lipemico
2)assicurare una quantità adeguata di modulatori genetici
attivi sul DNA
3)evitare fenomeni di chetosi,che possono diventare una
malattia
4)garantire un’adeguata e continua dose di glucosio al cervello
5)mantenere in tutte le cellule uno stato alcalino ed anti-
ossidante
6)liberare il fegato dall’eccesso di glicogeno e grassi
7)dimagrire cercando di perdere solo massa grassa e non magra
8)regolarizzare l’intestino
9)dimagrire gradualmente
10)mantenere il peso forma
(CONSULTARE IL MEDICO)

COME SI CALCOLA L’INDICE HOMA?

L’indice HOMA si calcola:valore della glicemia a digiuno per il valore dell’insulinemia a digiuno.
I valori range di normalità sono compresi tra 0,23 e 2,5 per gli adulti e tra 0,25 e 3,6 per i bambini.Se il valore ottenuto è superiore ai parametri sopra detti,l’individuo analizzato è in una condizione d’insulino/resistenza e difficilmente riuscirà a dimagrire.(CONSULTARE IL MEDICO)

COS’E’ L’INDICE INSULINEMICO?

Questo indice esprime il valore complessivo della secrezione pancreatica dell’ormone e della presenza d’insulina nel sangue dopo ogni pasto.Maggiore è il valore dell’insulina e maggiore è la capacità di accumulare grasso .Dunque l’indice insulinemico fornisce la migliore e più precisa indicazione sugli effetti dei carboidrati,delle proteine e delle fibre idrosolubili alimentari sull’uomo.(CONSULTARE IL MEDICO)