QUALI SONO I PAZIENTI SOGGETTI A PIAGHE DA DECUBITO?

Le categorie più a rischio sono i pazienti immobilizzati per compromissione della funzionalità neuro-motoria e gli anziani allettati.In questi ultimi infatti,i tessuti invecchiati sono ipotrofici,meno elastici e quindi con maggiori fragilità capillare.Ulteriori aggravamenti sono la presenza di diabete mellito,l’insufficienza renale,l’immuno-depressione ed i disturbi circolatori.Particolare attenzione va rivolta agl’incontinenti.L’urina acida può contribuire alla macerazione della pelle ed indirettamente alla formazione di piaghe da decubito.(CONSULTARE IL DERMATOLOGO)