SONO PREOCCUPATO PER UN MIO AMICO.PENSO SOFFRA DI DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE.COSA FACCIO?

Un amico può essere,proprio per la natura della relazione,in posizione privilegiata per fornire al soggetto un contatto con l’esterno,facendolo uscire dall’isolamento. Può avere un maggiore ascendente su di lui perchè valuti la possibilità di farsi aiutare rivolgendosi ad un medico o ad un centro specializzato.